Francesco, si preghi il Rosario per la pace e contro la pazzia della guerra — Arcidiocesi Bari-Bitonto


Di fronte alla pazzia della guerra si continui a a pregare ogni giorno il Rosario per la pace. Il Papa guarda alla “venerata immagina di Maria del Santuario di Pompei” e nel post Regina Coeli torna a parlare delle popolazioni che vivono il dramma della guerra:

Proprio in queste ore tanti fedeli si stringono attorno alla venerata Immagine di Maria nel Santuario di Pompei per rivolgere la Suppica sgorgata dal cuore del Beato  Bartolo Longo. Spiritualmente inginocchiato alla Vergine, Le affido l’ardente desiderio di pace di tante popolazioni che in varie parti del mondo soffrono l’insensata sciagura della guerra

Francesco soprattutto presenta alla Madre di Dio la tragedia vissuta dagli ucraini:

Alla Vergine Santa presento in particolare le sofferenze e le lacrime del popolo ucraino. Di  fronte alla pazzia della guerra continuiamo per favore a pregare ogni giorno il Rosario per la pace

Il Papa quindi chiede quindi preghiere per i responsabili delle Nazioni “perché non perdano il fiuto della gente che vuole la pace e sa bene che le armi non la portano mai”.

Francesca Sabatinelli - Città del Vaticano

© www.vaticannews.va, domenica 8 maggio 2022

clic qui per l'articolo sul sito diocesano