Giubileo sacerdotale per Mons. Donato Negro – Luce e vita

 
 


La nostra Diocesi, con il Vescovo Domenico, esprimono sincere e filiali felicitazioni a S.E. Mons. Donato Negro, Arcivescovo di Otranto, Presidente della CEP e già nostro vescovo dal 1994 al 2000. Fu ordinato il 15-07-1972 dall’allora arcivescovo di Lecce Cosmo Francesco Ruppi.

Mons. Negro vive il suo Giubileo con la celebrazione  serale in cui ordinerà un nuovo presbitero, don Matteo Musarò, con la presenza di numerosi Vescovi e Arcivescovi, tra i quali il nostro Vescovo.

È stato Docente di Religione Cattolica nelle scuole statali di Lecce e di Molfetta, Docente di Teologia Fondamentale nell’Istituto di Scienze Religiose di Lecce e Docente di Teologia Pastorale e di Pedagogia nell’Istituto Teologico Pugliese e nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Molfetta.

Ha pubblicato diversi documenti pastorali, di cui ricordiamo: In mezzo alle case; La porta aperta; Chiesa in cammino; Cammino di speranza; Acqua nelle giare; Radicati nella carità e lanciati nella storia; Il Giorno del Signore; Il segno dell’Amore; Con la fragranza del Pane; Una sola Speranza; In ascolto della Parola; Il mantello e il grido; Vide e… gioì; Con Maria in ascolto della Parola; Perché abbiano la vita; Abbiamo creduto all’Amore; Credo, Signore!; Testimoni della fede; Nel segno di Elia; I loro nomi sono scritti nei cieli; Rinati dall’acqua e dallo Spirito; Il Pane della Vita; Date loro voi stessi da mangiare; Corresponsabili nella comunione; Compagni di strada; La nostra Comunione; ‘Siate Misericordiosi’; Lasciatevi riconciliare con Dio; La sfida dell’incontro: dentro le relazioni pastorali del presbiterio diocesano; C’è qui un ragazzo; Più grande di tutte è la Carità.”

 

Il Signore, che lo ha chiamato al sacerdozio e ha guidato i suoi passi nei molteplici incarichi che gli sono stati affidati, illumini il suo cammino pastorale in questo tempo sempre più difficile ed entusiasmante per le sfide che ci pone.

 


clic qui per l'articolo sul sito della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi