L’arcivescovo Seccia vicino con l’affetto e la preghiera a Rodolfo Rollo: rimettiti presto – il giornale della Arcidiocesi di Lecce

 
 


Anche la vicinanza dell’arcivescovo Michele Seccia in questo difficile momento di prova per il direttore generale della Asl di Lecce, Rodolfo Rollo e per i suoi familiari.

 

 

“Ho appena appreso la notizia del malore che ha colto di sorpresa il dott. Rollo mentre si godeva una meritata domenica in famiglia - ha detto mons. Seccia appena informato dell’accaduto -. Anzitutto mi congratulo con i sanitari del 118 che lo hanno soccorso appena arrivato al Dea disinnescando con la loro tempestività conseguenze peggiori: si sa col cuore non si scherza e ogni attimo perso può essere fatale”.

“Sono particolarmente vicino al'amico Rodolfo - ha concluso l’arcivescovo -. Fin da quando l’ho conosciuto, ho apprezzato la generosità e l’impegno diuturno che profonde per far ‘correre’ il sistema sanitario salentino fra mille difficoltà e sacrifici, specie negli ultimi due anni; spesso mi è stato vicino in tante situazioni con il suo prezioso consiglio e la sua libera collaborazione e sempre ho ammirato in lui la coerenza nell'agire e un grande senso etico ispirato ai principi della dottrina sociale della Chiesa. Accompagnandolo con la preghiera, mia e dei sacerdoti della diocesi, gli auguro di rimettersi presto e di tornare gradualmente al suo lavoro di servizio per tutta la comunità salentina. Il mio abbraccio raggiunga anche la moglie e suoi familiari più intimi”.

 

clic qui per l'articolo sul sito del giornale della Diocesi