parola alla Parola – DOMENICA 11/02/2024

 
 


11 Febbraio 2024

Se vuoi, puoi purificarmi!

Una richiesta, quella del lebbroso, fatta in punta di piedi, fatta con la voce spezzata e senza nessuna pretesa. È il grido del povero che sale a Dio, è il grido di un’umanità ferita e lacerata; ferita dall’indifferenza e dalla lontananza, lacerata da un legalismo che annienta e sopprime l’esistenza. Ma in questa logica di esclusione irrompe il Signore che con umana compassione accoglie il grido di questo povero ed esaudisce la sua voce. Lo restituisce all’umano, lo riveste della dignità di figlio, gli ridona lo statuto di uomo che appartiene alla sua comunità e soprattutto lo fa testimone con la sua vita della logica di amore divina, che non cerca assertori della legge, ma figli da custodire e da amare. Gesù, ci restituisce l’impegno a saper stare accanto al prossimo e a non fargli mai dimenticare di essere figlio e fratello nostro.

Buona domenica

clic qui per l'articolo sul sito della Diocesi di San Severo