Sostegno Ucraina: le indicazioni della Caritas

 
 



Carissimi,
facendo seguito alle richieste di grande generosità in favore del popolo Ucraino, Vi comunichiamo quanto pervenutoci in data odierna da Caritas Italiana per gestire – per il momento – un’emergenza complessa che richiede corresponsabilità, coordinamento e molta attenzione per non disperdere azioni e rendere quanto più efficace l’azione complessiva.

Nello specifico vi indichiamo quanto segue:

Caritas Italiana – come ribadito anche da Croce Rossa Italiana, con cui è in stretto contatto – non organizza raccolte ed invii di medicinali né di generi di prima necessità, ne ha dato mandato ad altri; in quanto, in questa prima fase, non ci sono le condizioni logistiche né organizzative per distribuire questi materiali. Anche altre Organizzazioni e Croce Rossa hanno deciso di optare così in questa prima fase limitandosi per ora alla raccolta fondi.

• Circa la raccolta fondi – come Diocesi di Lucera-Troia – si ribadisce di inviare tutto all’Ufficio Missionario Diocesano intestato a ENTE DIOCESI LUCERA-TROIA – UFF. MISSIONARIO IBAN: IT36O0306978444120000001233 casuale Pro Ucraina.

• Circa l’invio di risorse umanitarie, operatori e volontari, al momento non è pervenuta nessuna richiesta per cui si chiede di attendere indicazioni in proposito.

• In merito all’accoglienza e all’ospitalità, Caritas Italiana sta interloquendo con il Ministero dell’Interno e, per procedere in tal senso, darà indicazioni quanto prima; in quanto la questione essendo un’emergenza legata ad una guerra va ben oltre quella che è una primissima accoglienza.

Vi terremo aggiornati puntualmente e vi invitiamo ad una collaborazione effettiva non appena avremo indicazioni maggiori. Intanto preghiamo per la pace incessantemente.

Lucera, 3 marzo 2022.

Sac. Rocco Coppolella

Direttore Caritas diocesana



clic qui per l'articolo sul sito diocesano